Programma didattico corso di flauto traverso 

Il flauto traverso è uno strumento dalle origini molto antiche che ha regalato i suoi dolci e armoniosi suoni in ogni espressione musicale. Possiamo ascoltare il flauto infatti in formazioni jazz, popolari o classiche come orchestre o gruppi di musica da camera.E’ uno strumento utilizzato specialmente in ambito solistico e virtuosistico ma non disdegna di arricchire armonicamente il suono dell’ensemble con la sua caratteristica pastosità e morbidezza.
E’ uno strumento appartenente alla categoria dei legni nonostante il flauto moderno attuale, non si realizzi più in legno ma bensì in metallo arricchito da molte chiavi che rendono agevole e non troppo complicata la sua tecnica esecutiva.
Gli incontri hanno lo scopo di introdurre gli aspiranti flautisti nella conoscenza di questo strumento o di approfondirne la tecnica dei flautisti non più principianti ma già esperti.
E’ possibile iniziare ad avvicinarsi al flauto a partire dai 6 anni in poi. Anche i bambini più piccolini infatti, utilizzando strumenti adattati alla loro corporatura, possono iniziare questo studio.
Fin dalle prime lezioni, oltre al lavoro tecnico, verrà posta una grande attenzione allo sviluppo della propria musicalità, della capacità creativa e improvvisata con questo strumento.
Una parte della lezione sarà riservata ad un lavoro di consapevolezza e ascolto del respiro nel corpo e di come, un lavoro sereno su di esso, possa agevolare e favorire il suono e la stessa musicalità.

Il curriculum dell'Insegnante

Cristina Fabarro,

Intraprende lo studio del flauto traverso a Roma, sua città natale, diplomandosi al Conservatorio “F. Morlacchi” di Perugia sotto la guida del M° G. Mastrangelo e specializzandosi in musica da camera con il M.° M. Lenzi al Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma. In seguito agli studi accademici consegue il primo premio all’unanimità nel corso di perfezionamento triennale in Flauto traverso con il M° R. Guiot presso l’Accademia Italiana del Flauto.
Nel 1999 si avvicina alla Music Learning Theory di Edwin E.Gordon specializzandosi in essa. Grazie a questi studi inizia la sua attività di educatrice musicale rivolta a bambini di ogni fascia di età a partire dall’epoca neonatale, e di
insegnante di flauto e musica da camera attraverso un lavoro strumentale strettamente legato allo sviluppo dell’Audiation musicale. Approfondisce inoltre, inserendosi
nell’ambito di corsi di accompagnamento alla nascita, la possibilità di accompagnare i futuri genitori tramite l’utilizzo del suono e della voce cantata come strumento di un
primo dialogo musicale tra loro e il proprio bambino.
Dal 2005 affianca all’attività di educatrice musicale e insegnante di flauto quella di formatrice specializzata in Music Learning Theory di Edwin E.Gordon divenendo
docente nel Corso Nazionale di formazione Aigam rivolto ai musicisti e insegnanti di musica. Dal 2013 prosegue il lavoro di formatrice nei corsi internazionali di formazione con l’associazione italiana Audiation Institute e l’associazione Svizzera Music & Audiation. Parallelamente svolge attività di formatrice rivolta ad educatrici e insegnanti di ogni ordine e grado.
Autrice di vari articoli sulla Music Learning Theory inseriti nella rivista scientifica Audiation.
E’ Responsabile dal 2016 del progetto Crescere bambini- un’esperienza musicale secondo la Music Learning Theory di Edwin E.Gordon nel reparto di Onco-ematologia pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma.
Suona in vari gruppi di Musica da camera organizzando eventi musicali non solo rivolti ad un pubblico adulto ma anche alla prima infanzia.

l'insegnante sul web

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet dolore magna aliquam erat volutpat.

Pianeta Social

Condividi

PRENOTA la tua LEZIONE di PROVA ON-LINE, i posti sono soggetti a disponibilità

Condividi