19 MAGGIO – I RITMI DELL’INDIA

 

I RITMI DELL’INDIA

Workshop di

Sanjay Kansa Banik

Condividi

SABATO 19 MAGGIO
Ore 16,30-19.00
Contributo Associativo: 30 euro
Tessera Associativa Pianeta Sonoro: 3 euro

 

Uno studio delle caratteristiche fondamentali del ritmo In India e la pratica di alcune forme ritmiche (Taal) specifiche attraverso l’analisi dell’accentazione di base e delle forme di fraseggio.
Ogni studente, attraverso lo strumento a percussione che ha con sé o semplicemente con l’uso della voce, sarà in grado di avvicinarsi a una delle concezioni ritmiche più evolute e complesse che si conoscano.
Per partecipare al workshop non è necessario saper suonare uno strumento a percussione indiano; è utile e sufficiente portarsi il proprio tamburo o usare la voce.

Per partecipare al workshop è necessario prenotarsi compilando il modulo on- line sottiostante o scrivendo una mail a: infopianetasonoro@gmail.com cell.389 5652758

I RITMI DELL’INDIA
Il ritmo è fondamentale per la creazione di qualsiasi genere e forma musicale. La struttura ritmica esiste in India molto prima che esistesse la parola ‘Raga’. 
Vi è qualche similitudine nella concezione del ritmo tra Occidente e India: come i ritmi indiani, anche quelli occidentali funzionano con il sistema di battute, misura oppure ciclo lungo. In India però ci sono diversi strutture ritmiche ,si chiamano ‘Taal’, e ognuna esprime un particolare sentimento dell’essere umano.
L’approccio verso il sistema del ‘Taal’ fornisce un’apertura molto ampia per capire ancora meglio la struttura musicale di qualsiasi genere.
Taal: bhari, khali, vibhag, matra, bol, theka, laya, sam e avartan.

SANJAY KANSA BANIK
Nato in India nel 1976 in una famiglia bengalese amante della musica, Sanjay ha iniziato a studiare Tabla alla tenera età di cinque anni e mezzo sotto l’abile guida di Sri Gautam Dam e in seguito del Prof. Dulal Natto del famoso Benaras Gharana (Scuola di Tabla).
Sanjay ha partecipato a vari concorsi musicali nei diversi angoli dell’India. Ha vinto il primo premio nel National Leavel Compitation che si è svolto a Delhi nel 1996 ed è stato premiato dal Presidente dell’India. È un artista di All India Radio (AIR) dal 1990. Gli sono stati conferiti vari titoli come Talmani (Maestro del ritmo), Sangeet Ratna (Gioiello della musica), Sangeet Visarad (Conoscenze speciali nella musica) ecc. 
Sanjay ha conseguito nel 2001 il suo M. Mus. presso l’università Rabindra Bharati (RBU,Calcutta) e ha ottenuto il primo posto in tutte le materie dell’università; per questo riconoscimento è stato premiato con la medaglia d’oro dal governatore dello stato del Bengala occidentale.
Sanjay ha viaggiato in tutto il mondo dal 2004. Dal 2006 vive a Roma, in Italia, dove insegna e si esibisce con Sergio Cammariere, l’Orchestra di Piazza Vittorio (OPV), il gruppo etno-jazz Worldream.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *