LABORATORIO di  Ritmo con Segni – Improvvisazione 

Suonare in una orchestra, composta da qualsiasi tipo di strumento e da qualsiasi livello di esperienza, in tempo reale, ottenendo una buona musica e un gran divertimento… ora è possibile! Grazie al linguaggio di segni “Ritmo con Segni”. Questo linguaggio è composto da circa 120 segni gestuali ideati per dirigere improvvisazioni musicali, con un focus particolare sull’ aspetto ritmico; attraverso i segni il direttore organizza e genera reazioni specifiche nei musicisti, così che l’improvvisazione si converte in “composizione in tempo reale”. Questo linguaggio è stato creato dal maestro argentino Santiago Vazquez nel 2005 ed è stato reso famoso dal gruppo da lui creato, La Bomba de Tiempo; da allora ha cambiato in Argentina il modo di concepire l’improvvisazione ed è utilizzato da numerosi gruppi, musicisti, terapeuti e insegnanti in tutto il mondo.

OBIETTIVI:
– elementi di composizione in tempo reale
– tecniche di improvvisazione attraverso il metodo  Ritmo con Segni
– elementi di direzione attraverso il metodo Ritmo con Segni.

Grazie a questo metodo:
– ci si approccia a concetti base del ritmo (e quindi della musica in generale) da un punto di vista non convenzionale ed esperienziale;
– questo approccio diretto alla musica è molto utile per chi fa didattica con la musica (educatori, musicoterapeuti, facilitatori,…);
– i/le partecipanti riescono, anche con poca esperienza, a comporre brani originali assieme al gruppo attraverso esercizi diretti e divertenti, sentendosi così parte di una esperienza unica ed appagante;
– musicisti di livello molto diverso possono suonare nella stessa ensemble, con un elevato livello di efficacia musicale, apportando la propria esperienza e sentendosi parte del tutto musicale;
– possono convivere e partecipare strumenti di qualsiasi tipo, a percussione, strumenti melodici/armonici e voci;
– i/le partecipanti nutrono la propria presenza ed il proprio potenziale (empowerment), nonchè la capacità di essere in rapporto creativo fra di loro (team building), tramite il potere del ritmo, scatenando l’energia vitale della musica.

CONTENUTI:

Livello base

– concetto di IDEA musicale, sviluppare e riconoscere quelle altrui
– concetto di CLAVE
– battuta/suddivisione/forma della frase musicale
– bilanciamenti fra i vari elementi della musica
– sviluppo dell’ascolto
– creazione al servizio dell’insieme
– elementi da utilizzare per l’improvvisazione
– linguaggio e funzione degli strumenti

Livello avanzato

– Etorofonia
– Linguaggi di sezioni, in relazione con la clave, la  pulsazione e la suddivisione
– Tempi e suddivisioni irregolari
– Poliritmia
– Modulazione ritmica e tempi multipli
– Tecniche di conduzione

Il Curriculum dell'Insegnante

Antonio Merola è un percussionista, maestro di percussioni e direttore di gruppi di percussioni. Dal 2015 ha sdoganato, per la prima volta in Italia, un innovativo linguaggio per dirigere l’iprovvisazione attraverso i segni.

Musicista percussionista, performer, educatore, formatore, conduttore di gruppi. Percussionista esperto in tamburi della tradizione italiana (tamburelli e tammorra) e frame drums, tamburi della murga argentina (bombo con piattino, rullante, surdo e repique) e murga uruguaya, congas, tamburi del samba, timbales, cajòn, darbouka, body percussion. Direttore di ensemble musicali che lavorano con il metodo Ritmo e Percussioni con Segni. Nel 2015 comincia l’esperienza con la conduzione di gruppi attraverso il linguaggio Ritmo e Percussioni con Segni tenendo laboratori e seminari. Nel 2016 partecipa ad un seminario intensivo di una settimana a Bruxelle con il maestro Santiago Vazquez (creatore del metodo) e organizzando un seminario intensivo di due giorni a Roma. Nel 2016 fonda Quilombo!, il primo gruppo musicale in Italia ad utilizzare il metodo Ritmo con segni per concerti improvvisati al 100%, gruppo che raccoglie percussionisti professionisti e maestri di percussioni della scena di Roma, con il quale partecipa a festival nazionali ed internazionali. Nel 2017 partecipa ad un secondo seminario intensivo di 3 giorni a Bruxelle e partecipa come musicista ad un concerto di Sysmo, gruppo referente in Belgio per il metodo del Ritmo con Segni. Nel 2018 è organizzatore delle serate-jam session condotte con il metodo Ritmo con Segni Play the Ritmo, dalla quale nasce una orchestra che lavora con lo stesso metodo (Play the Ritmo Orchestra). Nel 2019 co-organizza il 1° incontro italiano di Ritmo con Segni, in occasione della visita del M°Santiago Vazquez a Roma e a Padova, con seminari e clinics in diversi contesti musicali e sociali. Dal 2015 tiene masterclass e seminari di Ritmo con Segni per scuole di musica, festival, associazioni, gruppi musicali in varie città d’Italia, nonchè Germania e Belgio.

Condividi

PRENOTA la tua LEZIONE di PROVA ON-LINE (Posti soggetti a disponibilità)

 

Condividi