Il laboratorio di orchestra di percussioni è il cuore pulsante di tutta la scuola, la grande fucina dove si concentrano tutti i suoni e le energie.

Il laboratorio offrirà ai partecipanti l’opportunità di apprendere i principi fondamentali che stanno alla base del ritmo e delle tecniche di base e della comunicazione nella musica d’insieme nel variegato mondo delle percussioni cosiddette etniche.

Durante il corso saranno presentati diversi strumenti a percussioni appartenenti a differenti culture mondiali: tamburi africani, arabi o sud americani suoneranno insieme per riscoprire le radici comuni che li lega. Attraverso un percorso guidato si avrà modo di conoscere i ritmi basici e le basi del “linguaggio delle percussioni”. Scoprire il ruolo che ciascuno strumento riveste nell’ensemble di percussioni, e come entra in dialogo con gli altri.

Nel laboratorio sono ammessi tutti i tipi di percussioni, uno strumentario di base sarà disponibile ma si consiglia di venire forniti di un proprio strumento.

 

Enrico Gallo,

musicista specializzato in strumenti a percussione etnici: Tamburi a cornice, darbuka, congas, bongo, cajon flamenco. Studia presso la scuola di musica “Timba” di Roma, con i maestri Valter Paiola e Roberto Evangelisti (congas e bongò), Gabriele Gagliarini (cajon flamenco); inoltre frequenta attivamente i diversi laboratori della suola (musica cubana, araba, brasiliana, africana, jazz…). Privatamente ha studiato con i maestri: Davide Conte (tamburello) Mhoammed Abdalla (Darbouka), Ruggero Artale (djembe).

Nel corso degli anni approfondisce lo studio dei tamburi a cornice con i maestri: Zohar Fresco con cui frequenta un seminario intensivo presso la scuola di musica Labyrinth a Creta, Yshai Afterman, N’Scott Robinson, Andrea Piccioni, Francesco Savoretti.

Fa parte attivamente del consiglio direttivo della SITAC (Società Italiana Tamburi a Cornice) per cui cura le attività didattiche.

Tra le collaborazioni: Takadum Orchestra, Lavinia Mancusi, Mediterranti, Fuòcu, Autura, Unnadarè, Jure Novo, Orchestra Italica di Tamburi a Cornice, Scarcello Miriam, Serenata Ensamble, Med free Orchestra, Senza Terra, Zapzot, Alfama, Giuliana De Donno, Scialarìa, Algeciras Flamenco.