l laboratorio si struttura come un corso di IMPROVVISAZIONE, di propedeutica al ritmo e di musica d’insieme, con strumenti a percussione o batteria (o pezzi di essa), per diversi livelli di esperienza. Il tutto tramite un metodo originale, divertente e innovativo di improvvisazione guidata, chiamato Ritmo e Percussioni con Segni.
Ritmo e Percussioni con Segni è una nuova forma di suonare le percussioni, basata sull’improvvisazione di gruppo dove, mediante un linguaggio di circa 80 segni realizzati con le mani ed il corpo, un direttore riesce a coordinare il flusso dell’improvvisazione convertendo la somma delle idee individuali in una vera composizione collettiva. Questo metodo è stato codificato da Santiago Vazquez (musicista e compositore argentino) nel suo “manual de Ritmo y Percusiòn con Señas”.
Alcuni degli elementi che verranno trattati: – concetto di CLAVE; – concetto di IDEA musicale, sviluppare e riconoscere quelle altrui; – battuta/suddivisione/forma della frase musicale; – bilanciamenti fra i vari elementi della musica; – sviluppo dell’ascolto; – creazione al servizio dell’insieme; ecc.
Una delle forze di questo metodo è di riuscire ad affrontare dei concetti base della musica e del ritmo da un punto di vista non convenzionale ed esperienziale. L’allievo/a riuscirà, anche con poca esperienza, a comporre brani originali assieme al gruppo attraverso esercizi diretti e divertenti, sentendosi così parte di una esperienza unica ed appagante. Utilizzare questo metodo può permettere a musicisti di livello molto diverso di suonare nella stessa ensemble, apportando la propria esperienza e sentirsi parte del tutto musicale.

CURRICULUM

Antonio Merola

Antonio Merola

Percussionista esperto in tamburi della tradizione italiana (tamburelli e tammorra) e tamburi a cornice in generale, tamburi della Murga argentina (bombo cn piattino, rullante, surdo e repique) e Murga uruguaya, congas, tamburi del samba, timbales, body percussion. Direttore di ensemble di percussioni all’interno di gruppi di Murga e con il metodo Ritmo e Percussioni con Segni.

Si forma come musicista e come direttore, sia con maestri che in maniera autodidatta,  soprattutto nai contesti autoctoni della musica popolare, studiando:  tamburi a cornice in Campania e nel Sud Italia, nonchè con i maestri Davide Conte e Andrea Piccioni; Murga argentina a Buenos Aires e in Patagonia, suonando con più di 10 gruppi di Murga e con il maestro Juan Brusse;  congas a La Havana (per due mesi) con il maestro Fredy ‘el pulpo’ Ferndndez, direttore artistico del conjunto Yoruba Andabo;  body percussion con i maestri Jèp Melendèz (Brasile) e Johannes Bohum (STOMP); canto corale e Murga uruguaya con il maestro Jesus Alberto Fernandez (in Uruguay, Argentina e a Roma); percussioni brasiliane con diverse formazioni di batucada a Roma; metodo Ritmo e Percussione con Segni con Santiago Vazquez (in Argentina, a Bruxelles  e a Roma).

Alla formazione come musicista affianca da sempre quella come performer e teatrante, attraverso vari corsi, laboratori e partecipazione a compagnie e spettacoli di teatro e clown, fra cui: Compagnia Abraxa teatro (trampoliere, teatrante e musicista), compagnia Divano Occidentale Orientale (musicista e rumorista di scena), Compagnia delle Palline (come attore e musicista),  Melecanto y Melasòn (clown e musicista).

Nel  2003 contribuisce alla fondazione del gruppo Malamurga. Nel 2008 fonda e assume la direzione artistica del gruppo Murga Patas Arriba, con il quale partecipa a spettacoli in festival ed eventi a livello nazionale, in Belgio ed in Austria. Partecipa anche come formatore a vari laboratori in tutta Italia e in Belgio. Nel 2016 fonda il primo gruppo italiano di improvvisazione ritmica guidata, secondo il metodo Ritmo e Percussione con Segni: Quilombo, avvalendosi di alcuni fra i più bravi percussionisti e maestri della scena romana come Simone Pulvano, Dario Mattia, Giuliano Lucarini, Attilio Celona, Pablo Oliver.